Diploma di

Consulente Familiare®

SCUOLA DI CONSULENTI DELLA COPPIA E DELLA FAMIGLIA

Scuola riconosciuta dall’ A.I. C. C. e F (Associazione Italiana Consulenti Coniugali e Familiari)


La scuola di Bologna attiva Corsi triennali di formazione per la qualifica professionale di Consulente della Coppia e della Famiglia (Consulente Familiare®). Professione disciplinata dalla legge n.4 del 14 gen 2013, inquadrata al 5° livello del Quadro europeo delle qualifiche (EQF- European Qualifications Framework ).

IL Diploma è riconosciuto dall’Associazione professionale AICCeF (Associazione Italiana Consulenti Coniugali e Familiari) iscritta al Ministero di Giustizia e al Ministero dello Sviluppo Economico tra le Associazioni professionali che rilasciano l’Attestazione di qualità.



Per informazioni: e-mail: info@consulenzafamiglia.it - tel. 3493400117


Destinatari e requisiti di accesso

Il corso di formazione triennale è rivolto prioritariamente a coloro che operano nell’ ambito sociale, sanitario ed educativo e nel settore delle professioni che richiedono competenze tecniche di comunicazione per interventi di sostegno alla famiglia e alla genitorialità come: psicologi, assistenti sociali, educatori, insegnanti, pedagogisti, medici, avvocati, formatori, sociologi, infermieri, sacerdoti, animatori, leader, volontari, selezionatori e formatori del personale, direttori e assistenti di comunità, ma anche laureandi in Scienze Umanistiche: Teologia, Filosofia, Psicologia, Scienze Religiose, Scienze dell’Educazione e della Formazione, Sociologia, Scienze Sociali, Giurisprudenza.

Il Corso è anche rivolto a chi, avendo un diploma quinquennale di Scuola Superiore, vuole conoscere meglio se stesso o costruirsi una identità professionale.

Per accedere alla Scuola gli allievi devono:

  • Avere compiuto la maggiore età;
  • Possedere come titolo di studio la laurea o un diploma di scuola superiore quinquennale;
  • Superare un colloquio motivazionale tenuto da un membro dell’Equipe Formativa della Scuola di Bologna;
  • Sottoscrivere il Contratto Formativo Triennale con la Scuola per Consulenti Familiari della Scuola di Bologna.

Obiettivi formativi ed sbocchi professionali

Il Consulente Familiare® è un esperto nella relazione di aiuto finalizzata non solo a trovare soluzioni, ma a far sì che il cliente mobiliti le proprie risorse interne per promuovere il proprio benessere e per trovare soluzioni nuove. Per questo motivo, la fiducia, è ritenuta un fondamento indispensabile della relazione. Il Consulente Familiare ha fiducia nelle risorse umane che ognuno possiede in quanto persona e allo stesso tempo, fa in modo che si instauri con il cliente quell’ alleanza necessaria grazie alla quale è possibile lavorare insieme per il cambiamento.

Le condizioni necessarie per creare il clima di fiducia sono:

  • l’accoglienza incondizionata;
  • l’empatia;
  • l’ascolto attivo;
  • la congruenza;
  • l’autenticità;
  • la trasparenza;
  • la genuinità.

Il Consulente Familiare®, in base alla Legge 4/2013, che regolamenta le professioni non organizzate in ordini o collegi, può lavorare o prestare servizio come volontario presso un Consultorio Familiare o presso Enti pubblici e privati dove è prevista tale figura professionale, quali Consultori, Centri Famiglia, Centri Diurni, Centri Residenziali, Scuole, o in regime libero professionale. Inoltre può svolgere la libera professione presso uno studio privato, associato o centro specializzato, aprendo Partita IVA con il Codice ATECO 88.99.00. Tale libera professione è autorizzata e certificata dall’ A.I.C.C. e F. una volta iscritti come Soci Effettivi.

Il Corso offre al futuro Consulente Familiare® l’opportunità di crescere nella conoscenza di sé, insegna le tecniche specifiche della professione e le nozioni di base afferenti a diverse discipline con le quali il Consulente Familiare® deve saper interagire in un armonico lavoro di equipe: la pedagogia, la sociologia, l’etica.

Il training specifico, previsto all’interno del percorso formativo triennale, permette di formarsi alla conoscenza delle varie tecniche della Consulente Familiare® che mirano a migliorare le capacità di ascolto e di risposta assertiva, e a raggiungere in un tempo relativamente breve (tre anni) una competenza concreta e operativa nel campo. Attraverso un percorso di tipo esperienziale, il futuro professionista viene accompagnato ad una più completa conoscenza di sé, delle sue modalità di relazione ed infine, ad una consapevolezza delle proprie capacità come professionista. Il futuro Consulente Familiare apprende riferimenti teorici fondamentali per l’esercizio della professione.

Riconoscimenti al termine del corso

La frequenza dell’intero Corso di Formazione consentirà l’acquisizione dei seguenti titoli:

  • Diploma di Consulente della Coppia e della Famiglia (Consulente Familiare®)

Sono previsti tre esami nel secondo e nel terzo anno.

Al termine del secondo anno di formazione, l’Equipe Formativa della Scuola di Bologna si pronuncerà sulla valutazione dei singoli allievi in merito all’eventualità di sospendere il percorso formativo. Nell’esame finale di terzo anno ci sarà la valutazione sull’idoneità professionale, al superamento del quale si è ammessi alla discussione della tesi finale nella Sessione di Diploma. Al conseguimento del Diploma il corsista può iscriversi all’A.I.C.C. e F. come Socio Aggregato e dopo aver svolto il tirocinio previsto dall’Associazione (almeno 150 ore in 18 mesi, discussione di almeno 4 casi seguiti personalmente con tutor-supervisore) e sostenuto l’esame, potrà diventare Socio Effettivo.

Struttura del corso

La durata complessiva è di 636 ore in 3 anni, secondo gli standard nazionali. Al termine del corso e avendo superato degli esami annuali e finali per la valutazione dell’idoneità professionale, sarà rilasciato il Diploma di Consulente della Coppia e della Famiglia (Consulente Familiare®) e sarà possibile iscriversi all'Elenco Nazionale di Consulenti Coniugali e Familiari A.I.C.C. e F.

Il percorso di formazione del Consulente Familiare® è fondato su tre pilastri fondamentali che vengono distribuiti diversamente di anno in anno:

    • Lezioni Teoriche: 9, ogni anno suddivise a loro volta in tre grandi categorie:
        • gli Orientamenti Teorici;
        • la Consulenza Familiare;
        • le Discipline Fondamentali;
    • Esercitazioni Pratiche: durante ogni modulo di lezione;
    • Giornate Esperienziali: 9 ogni anno.

Agli allievi è chiesto di conoscere le diverse teorie delle scuole di pensiero su cui il percorso di formazione si fonda oltre che gli elementi di diverse discipline e della Consulenza Familiare, tramite lezioni teoriche frontali. In secondo luogo, ed è questo il pilastro delle esercitazioni pratiche, vengono proposte delle esperienze pratiche di consulenza familiare attraverso role playing e simulate. Nello stesso tempo, essi devono sperimentarsi in un percorso di conoscenza di sé, fondamentale per poter lavorare in una relazione di aiuto: sono questi i Gruppi Esperienziali. In essi ogni allievo potrà approfondire la conoscenza di se stesso nel primo anno di formazione, delle sue capacità di relazione con l’altro nel secondo anno e, infine, sperimentarsi nelle abilità, innate e acquisite, verso il mondo esterno e la professione durante l’ultimo anno di formazione.